Salvini alla stessa cena assieme alla Boschi?

Sembra incredibile, ma è avvenuto. A una serata organizzata dall'associazione Fino, a Roma, sono stati effettivamente presenti moltissimi personaggi di primo piano della scena Politica e di quella economica del paese, tra cui lo stesso Salvini e molti renziani. Immediate, sono scattate le critiche da parte del M5S, ma Salvini rassicura sul fatto che si sarebbe trattato solo di un impegno legato ai temi "giustizia&economia".

La cena più discussa del momento: Salvini, renziani, Briatore e molti altri tutti insieme

Sembrava quasi di rivedere una scena di molti anni fa, quando le contrapposizioni politiche erano molto più di facciata e meno effettive di come lo sembrano adesso.

Pubblicità

Infatti, alla cena organizzata dall'Associazione Fino, a Roma, sui temi di giustizia e economia, erano presenti moltissime personalità del mondo politico ed economico. Ciò che colpisce è soprattutto la profonda lontananza sullo schiacchiere politico dei presenti. Si andava appunto dal vicepremier Salvini alla ministra leghista Giulia Bongiorno, passando per Flavio Briatore, il procuratore di Catanzaro Franco Gratteri, l'ex ministro Paola Severino, Giovanni Malagò, il patron di Fincantieri Giuseppe Bono, sino ad arrivare ad alcuni politici del centrosinistra dichiaratamente renziani come Maria Elena Boschi.

Certo, era un evento a cui erano stati invitati tutte le persone coinvolte su quei temi che facevano da filo conduttore della serata. Ma, nonostante questo, vedere seduti non troppo distanti Salvini e la Boschi ha fatto storcere il naso a più di una persona.

Le giustificazioni di Salvini e il richiamo di Di Battista

Appena si è alzato il (prevedibile) polverone di polemiche sulla compresenza di Salvini e alcuni renziani, il vicepremier si è sentito in dovere di spiegare la sua presenza. Secondo la sua opinione, dal momento che si sta elaborando una riforma della giustizia molto netta, è bene parlare con tutti.

Pubblicità

La stessa Boschi si è vista attaccata da alcuni compagni di partito, come Maurizio Martina e altri, che si sono detti sorpresi della questione, dal momento che i renziani sono sempre stati i primi a rivendicare profonde differenze dalla Lega.

Alessandro Di Battista, ormai tornato tra le file del M5S nel suo pieno stile battagliero, non ha esitato a sua volta a richiamare Salvini. Sui social ha scritto che queste sono "serate da Malagò" e ha invitato il ministro a tornare in sé. Ha poi aggiunto: "Ma che ci vai a fare a una cena da ancien regime insieme alla Boschi, ai Letta, ai Lotti e ai Carrai?"

Salvini però ha replicato che la sua partecipazione alla cena non lo rende di certo renziano, e che semplicemente parla con tutti (Nordio, Severino, Cairo).

"Allora se vedo Milan-Inter con i nerazzurri divento dell’Inter?" ha anche commentato.