La dirigenza della Continassa non smette mai di lavorare per rendere la rosa variegata e performante. Molti giovani talenti farebbero carte false pur di indossare la maglia bianconera e tra questi c'è anche Wesley, il quale ha comunicato, come fanno la maggior parte dei millennial su Instagram, che presto sarà un giocatore della Juventus. Il diciannovenne, nato nello stato di Bahia, ha superato le visite mediche, ma non è detto che la prossima stagione possa fare parte della rosa a strisce.

Pubblicità
Pubblicità

L'inghippo burocratico

Attualmente in casa Juventus non ci sono posti liberi per gli extracomunitari, mentre il tesseramento era fattibile per gennaio. Il contratto di Gasolina (soprannome del cursore) scadeva il 31 marzo e l'agente del giocatore Mino Raiola ha preso contatti con il Flamengo per affrettare i tempi, ma la società di Rio De Janeiro per lasciar partire in anticipo il promettente terzino ha chiesto un indennizzo. La dirigenza della Continassa non ha preso neanche in considerazione la richiesta dei brasiliani e così l'affare in quel momento è evaporato.

Pubblicità

Il Flamengo si è irrigidito perché ha perso un talento cristallino a parametro zero. Il giovane è esploso all'età di 17 anni nell'Under 17 brasiliana al torneo sudamericano di categoria. In quella squadra i suoi compagni erano Vinicius (ora al Real), Lincoln e Paulinho. Le prestazioni di Wesley hanno attirato l'attenzione degli osservatori di Madama e Paratici ha iniziato a intavolare le trattative con Mino Raiola e così la società carioca non è riuscita a convincere il terzino a rinnovare il contratto.

Naturalmente il suo rifiuto ha come conseguenza la perdita della titolarità e delle convocazioni in Nazionale. Il giocatore ha messo in conto questi inconvenienti, perché l'idea di trasferirsi agli ordini di Massimiliano Allegri è piu allettante. Il futuro di Wesley adesso appare incerto perché la prossima stagione dovrà scontare la 'tassa d'ingresso' o in un altro club di Serie A o addirittura all'estero. Qualcosa in più della prossima destinazione si saprà dopo il quarto di ritorno contro l'Ajax, quando la dirigenza bianconera incontrerà Raiola.

Pubblicità

Summit Juve- Raiola

Durante il previsto summit, tra l'agente italo-olandese e i vertici bianconeri si parlerà quasi certamente di altri giocatori nel mirino della Vecchia Signora tra i quali spiccano i nomi di De Ligt e Kean. Per il capitano dei lancieri, il Barcellona ha già inoltrato un'offerta di 70 milioni di euro, ora spetta all'interessato decidere se seguire il compagno di squadra Frankie De Jong o virare a Torino. La cosa certa è che il prezzo del cartellino è lievitato ed ora c’è da decidere il da farsi.

Pubblicità

Altro nodo da sciogliere è il rinnovo del contratto di Kean. Il vercellese di origini ivoriane, ultimamente ha attirato su di sé l’attenzione dei top club perché ogni qualvolta è stato impiegato ha fatto gol. Comunque le intenzioni da entrambe le parti sembrano concordi per cui filtra cauto ottimismo per il suo proseguo all'ombra della Mole.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto e guarda il video