Ieri sera, la Juventus nel quarto d'andata contro l'Ajax non è riuscita ad andare oltre il pareggio per 1-1, ma nel complesso la squadra ha fatto una buona partita, a differenza di quanto accaduto al Wanda Metropolitano. Massimo Mauro nell'intervista rilasciata a 'La Gazzetta dello Sport' ha analizzato a tal riguardo il match e la prestazione di alcuni giocatori chiave.

L'analisi del match

L'opinionista inizia la sua testimonianza mostrandosi soddisfatto per lo spettacolo a cui ha assistito e pensa che il pareggio sia il giusto risultato.

Secondo Mauro, il gol di Cristiano Ronaldo è stato importante in vista del ritorno. La Juventus, secondo l'ex calciatore, ha giocato bene soprattutto nel primo tempo, quando non ha concesso nulla all'avversario e il gol al tramonto della prima frazione è stata un'azione alla quale hanno partecipato in tanti. Secondo Mauro, CR7 non si è smentito, stesso discorso per il connazionale Cancelo, che ha però commesso un errore all'inizio del secondo tempo, causando la rete del pareggio olandese.

Anche Rugani, sulla cui affidabilità molti erano scettici, ha smentito i suoi detrattori, perché secondo l'intervistato ha giocato una partita di livello, anche se da lui forse ci si aspettava qualche contropiede in più dopo il pareggio avversario. Secondo Mauro, Massimiliano Allegri poi si è rivelato decisivo con i suoi cambi, infatti l'ingresso di Douglas Costa per Mario Mandzukic ha dato brio alla squadra, visto che quest'ultimo è un giocatore che sa come 'spaccare la partita'.

La sua caratteristica fondamentale è infatti quella di cercare la giocata giusta e lo si è visto ieri sera in occasione dell'azione che si è infranta contro il palo. Passando a Dybala, entrato al 75', secondo Mauro, l'argentino non ha inciso: "Lui si vede come un titolare e necessita di giocare dal primo minuto". Mauro precisa che il tecnico però al momento gli preferisce Bernardeschi, autore di una buona prestazione anche ad Amsterdam.

Schierare Ronaldo, Mandzukic, Dybala dal primo minuto, secondo l'intervistato, è rischioso e i risultati nefasti si sono visti al Wanda Metropolitano, per cui è vietato replicare: "La formazione di Madrid era sbagliata e Allegri non ripeterà più l'errore di schierarli insieme".

Pericolo Ajax all'Allianz Stadium

La Vecchia Signora questa volta sembra essere favorita dal risultato dell'andata di ieri, ma l'intervistato mette in guardia i bianconeri, perché gli uomini di Erik ten Hag quando hanno campo aperto sono pericolosissimi.

I 'lancieri' martedì all'Allianz Stadium saranno motivati dal fatto che non hanno nulla da perdere, mentre i padroni di casa partono con la pressione di essere i favoriti per la conquista di un posto nelle semifinali. "La squadra di Allegri è chiaramente favorita, ma io mi preoccuperei di questo Ajax", conclude Mauro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto e guarda il video